Spedizione gratuita in tutta Italia per ordini superiori a 59€, anche con pagamento in contrassegno

A cura della Dott.ssa

Stefania Niglio

Sono una biotecnologa per la salute, specializzata in biotecnologie del farmaco. Sono a capo del Brand WOW Effect e ho una grande passione per la ricerca. Da piccola il mio libro preferito era "Il libro dei perché". Sono curiosa e testarda. Mi piace viaggiare e credo nel valore della famiglia. Sono mamma di Alessandro e Sabrina.

Che cosa è un prodotto anallergico

Fenomeni di allergia e ipersensibilizzazione cutanea, proviamo a fare chiarezza.

Il termine allergia deriva da due parole greche: allos che significa diverso, ergon che significa effetto. La parola sensibilizzazione, invece, significa essere venuti a contatto con qualcosa che ha provocato una reazione “di fastidio”, ed è il primo episodio che poi porterà all’allergia verso quella cosa.

Un’allergia è una risposta immunitaria anomala ed amplificata del sistema immunitario indotta dal contatto, dall’inalazione e/o dall’esposizione a sostanze estranee normalmente innocue, denominate allergeni.

Dopo l’esposizione all’allergene, il sistema immunitario reagisce inducendo un processo flogistico, che si manifesta con i tipici sintomi dell’allergia. L’esposizione prolungata o regolare all’allergene responsabile può causare un’evoluzione della forma allergica in un’infiammazione cronica associata a manifestazioni respiratorie come l’asma.

Ogni malattia o reazione allergica si presenta con sintomi caratteristici.

  • L’allergia respiratoria si presenta con starnuti, secrezione nasale acquosa, prurito (naso, palato, orecchie), congiuntivite: questi i sintomi della rinite allergica. Tosse e difficoltà a respirare sono sintomi che possono precedere la comparsa di asma.
  • L’allergia alimentare può presentarsi con sintomi immediati rispetto all’ingestione dell’alimento a cui si è allergici: prurito al cavo orale, nausea, vomito, diarrea ma anche prurito generalizzato e comparsa di pomfi (orticaria acuta). Le reazioni possono in qualche caso causare l’anafilassi e lo shock anafilattico.
  • Le allergie da contatto (dermatite allergica da contatto) si manifestano con sintomi ritardati, rispetto al contatto con la sostanza scatenante (detta aptene) nella forma di eczema: arrossamento della pelle, bollicine (vescicole), desquamazione e poi nei giorni successivi anche croste (sulle bollicine, che si sono rotte). Il prurito è sempre presente. In alcuni casi il contatto può provocare una reazione immediata che si limita all’orticaria nel punto specifico, ma che può estendersi a distanza (es. da guanti da gomma o da alimenti).

 

Naturalmente anche i cosmetici possono contribuire a scatenare reazioni allergiche.

La legge ha identificato 26 sostanze contenute nei cosmetici che nella maggior parte della popolazione causano sensibilizzazioni e allergie. Quando sono contenute in un prodotto cosmetico devono essere indicate in etichetta. Occorre tuttavia precisare che l’assenza di queste sostanze non garantisce la totale sicurezza dei prodotti ma significa solamente che non ci sono le sostanze che provocano reazioni più frequentemente. Le allergie dipendono dalla sensibilità e dall’anamnesi di ogni singolo individuo e si possono manifestare per qualsiasi componente.

Esistono cosmetici anallergici o al 100% senza allergeni?

Dichiarare che in un preparato complesso come una emulsione non ci siano allergeni non è corretto, perché qualsiasi sostanza in essa contenuta può scatenare una reazione allergica. Quindi è bene fare una distinzione tra questi due termini:

  • ANALLERGICO: sostanza che non provoca una reazione allergica
  • IPOALLERGENICO: si dice di prodotto, specialmente cosmetico o alimentare, che riduce al minimo le possibilità di allergia

WOW Effect è una linea di cosmetici ipoallergenica perché in fase di formulazione è stata adottata la “politica dei SENZA”. I prodotti sono privi degli eccipienti che più frequentemente causano allergie e fenomeni di ipersensibilizzazione cutanea (NO parabeni, petrolati, lanolina, glutine, paraffina, oli minerali, profumo, SLES, SLS). La linea è inoltre microbiologicamente e dermatologicamente testata e Nickel tested.

Articoli Correlati

BIO cosmesi

Comincio subito col dire che ognuno è libero di spalmarsi sulla faccia quello che ritiene, ma in questo articolo vorrei sfatare alcuni falsi miti che le mode stanno consolidando.

Leggi Tutto »